Io, uno dei Tre
giovedì, 26 dicembre 2013


Io, uno dei Tre

Brunello Canessa e Gianfranco Gallo in un Omaggio a Titina De Filippo

Concerto tributo in occasione del cinquantesimo anniversario della scomparsa di Titina De Filippo
Con la partecipazione di
Gianfranco Gallo

Brunello Canessa - chitarra e voce
Gianfranco Gallo - Voce
Marco Corcione - Piano
Emiliano Barrella - Batteria
Francesco De Laurentis - Violino
con: Susanna Canessa - Voce e violoncello

Anche TITINA DE FILIPPO, che fu - oltre che autrice di commedie impareggiabile - attrice brillante al centro del trio famoso con EDUARDO e PEPPINO e poi indimenticabile protagonista di FILUMENA MARTURANO, scriveva poesie, su fogli sparsi, quaderni o taccuini, specie dopo il suo ritiro dalle scene, a causa di una malattia cardiaca, quando si dedicò con grande successo anche alle arti figurative, con la tecnica singolarissima del "collage". Le poesie furono pubblicate postume dal figlio, il giornalista parlamentare AUGUSTO CARLONI, in due raccolte dal titolo "'Na fortuna piccerella" e "'O core mio" e fu lo stesso CARLONI ad affidare a CANESSA il compito di musicarne alcune.

Nacque così, a metà degli anni novanta, IO, UNO DEI TRE, una raccolta dove ad interpretare le canzoni figuravano artisti (tra cui Lina Sastri, Ron, Leopoldo Mastelloni, Eugenio Bennato, Nino Buonocore, Riccardo Pazzaglia, Pietra Montecorvino, Grazia di Michele, Mariella Nava, Nunzio Gallo, Luciano Rondinella ed i loro figli, Lino Vairetti con Patrizio Trampetti, Tony Esposito, Antonio Onorato ed il Solis String Quartet) e, più recentemente, Fiorella Mannoia, che, sebbene molto diversi fra di loro, risultarono avvicinati dal comune sentire in chiave moderna il senso e l'attualità delle poesie di TITINA.

E così dopo quasi venti dall'uscita dell'album, "Io, Uno Dei Tre" è diventato un live che vuole divulgare e far conoscere, soprattutto attraverso la musica, i versi spesso malinconici e riflessivi ma anche ironici e spiritosi proprio di LEI, "uno dei tre" De Filippo, tesoro inestimabile della nostra cultura e che approda al prestigioso palco dello spazio - teatro fondato da Marco Zurzolo cinquant'anni esatti dopo scomparsa di Titina, avvenuta a Roma il 26 dicembre 1963.

PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA
EVENTO CON SOTTOSCRIZIONE
PRENOTA A: 392.3915529 - 081.0331974 - E-MAIL: prenota@zurzoloteatrolive.it



chiudi | torna su | condividi